Tempi di consegna ordini e info - LEGGI LE FAQ

Spedizione e reso gratuiti
Aiuto e contatti

Le Stufe che troverete nel ns. catalogo fanno parte di una selezione molto accurata che abbiamo fatto con i ns. fornitori, per offrire prodotti unici, efficienti, potenti, in grado di fornire la giusta energia per il riscaldamento delle abitazioni, negozi, uffici, ambienti lavorativi più o meno grandi. 
La scelta della stufa come mezzo di riscaldamento deve tenere conto di alcune variabili che influiscono sull'acquisto; innanzitutto il volume da riscaldare, la posizione della canna fumaria a cui collegare la stufa, la possibilità di riscaldare contemporaneamente stanze attigue con il sistema di canalizzazione, nonchè la scelta di rendere primario il riscaldamento da stufa collegandola all'impianto dei termosifoni. 
I marchi che troverete qui rappresentati sono i migliori del settore e sicuramente troverete il modello più giusto per le vs. esigenze.

Leggi di più... >

Chiudi Documento ▲

Scegli il tipo
ANCHE PER USO INDUSTRIALE Generatori di aria calda
Generatori

Scritto il 01/10/2020 da Erika C.

Stufe: come scegliere quella più adatta a te

Ormai tutti sappiamo che esistono diversi modi per riscaldare le nostre abitazioni nei mesi invernali più rigidi...Dal caminetto, ai classici termosifoni, fino alle stufe.

Sono proprio queste ultime che negli ultimi tempi rappresentano l'impianto di riscaldamento per eccellenza, probabilmente il più usato e il più apprezzato per la sua versatilità sia dal punto di vista di alimentazione che di design vero e proprio.

Tuttavia, bisogna ammettere che per quanto una stufa sia senza dubbio conveniente dal punto di vista economico, senza una guida appropriata, può sembrare uno strumento quasi dispersivo perché spesso e volentieri ricco di diverse funzionalità e inoltre, in commercio ne esistono moltissime tipologie e ciascuna di queste è adatta a determinate esigenze.

Con l'aiuto di questa guida riuscirai ad avere un quadro più chiaro della situazione e soprattutto, cogliendo le giuste informazioni, riuscirai a capire quale tipologia di stufa è più adatta a te e alla tua casa.

Tipologie

Iniziamo con l'analizzare i tipi di stufe più comuni oggi:

  • stufa a pellet
  • stufa a legna
  • stufa a gas
  • stufa elettrica
  • stufa alogena

Come avrai potuto intuire, si tratta di una differenziazione basata principalmente sul tipo di alimentazione ma... Ora, vediamo insieme cosa si intende nello specifico con ciascuna tipologia!

Stufa a pellet

La stufa a pellet è una delle tipologie più convenienti in termini di efficienza e spese di consumo. Il pellet è infatti un combustibile dall'altissima resa termica, praticamente paragonabile alla legna vera e propria, ma è reperibile ovunque (negozi fai da te, supermercati ecc) e ha un costo piuttosto basso: basti considerare che con poco più di 5 euro, potrai acquistare 15 kg di pellet che, in base alla sua qualità e alla sua provenienza, è in grado di alimentare una stufa senza interruzioni fino a 12 ore.

Questa tipologia di stufa è inoltre adatta a chi, per questioni di spazio, non può permettersi l'installazione di un caminetto vero e proprio e/o per chi per lo stesso motivo, non dispone di uno spazio apposito in cui riporre la legna.

Stufa a legna

La stufa a legna è un ottimo investimento per chi oltre al suo scopo principale di riscaldare l'ambiente circostante, sta ricercando anche un elemento di arredo vero e proprio e dunque è la tipologia ideale per chi non vuole trascurare il gusto estetico.

Si tratta della tipologia più conveniente dopo la stufa a pellet e soprattutto, consente anche una notevole riduzione di emissioni di CO2 nell'ambiente.

Inoltre, la legna ha un rendimento termico senza rivali e non a caso, è in grado di garantire un'autonomia di accensione di 24 ore senza ricorrere obbligatoriamente a un ricarico del combustibile e come se non bastasse... Permette di sfruttare il calore della brace anche dopo aver spento l'impianto.

Stufa a gas

Il più grande vantaggio della stufa gas è quello di generare aria calda nell'immediatezza e oltretutto, a basso consumo. La sua variante più comune per questioni di comodità nel trasporto da una stanza all'altra è la versione portatile ma, indipendentemente da questo aspetto, tutte funzionano a basso consumo con gas gpl irradiante o a gas metano.

Questa tipologia di stufa è in grado di riscaldare una stanza medio piccola realmente in pochi minuti (non a caso è dotata di numerosi sistemi di sicurezza), non necessita di canna fumaria, emette un lieve cattivo odore soltanto durante i primi secondi di accensione e in ogni caso, questo problema è del tutto risolvibile acquistando, con pochi euro in più, del gas appositamente pensato per azzerare questa possibilità. Inoltre, la sua autonomia è ottima e anche se utilizzata per molte ore, la stufa a gas non ha bisogno di ricarico continuo.

Stufa elettrica

La stufa elettrica è probabilmente il tipo di stufa più confortevole nell'utilizzo, in quanto non necessita di carburante come il gas, la legna o il pellet. Infatti, questo tipo di stufa sfrutta l'energia elettrica trasformandola in calore grazie a una resistenza in grado di diffondere rapidamente il calore nell'ambiente. I modelli più all'avanguardia sfruttano resistenze in ceramiche che riscaldano ancor più velocemente e con altrettanta rapidità si raffreddano. Bisogna in ogni caso ammettere che il suo punto forte è senza dubbio il prezzo contenuto e il tipo di alimentazione che non prevede l'utilizzo di carburante, il che la rende uno strumento eco-friendly ed economico anche a lungo termine, perché con un utilizzo moderato, anche l'impatto sulle utenze non sarà alto.

Stufa alogena

Anche la stufa alogena è alimentata dall'energia elettrica ed è composta da un telaio all'interno del quale, sono presenti delle candele alogene a basso consumo energetico, se paragonate a quelle al quarzo: infatti ogni candela alogena ha un assorbimento elettrico di 400/500 watt. Tutti nella vita hanno goduto dei vantaggi di questa tipologia di stufa che ad oggi è una delle più comuni, anche perché la si riesce ad acquistare a partire da 15 euro o poco più.

La sua potenza è regolabile tramite gli appositi pulsanti posti in alto, tramite i quali si decide quante candele accendere o se far ruotare la sua struttura in modo da irraggiare il calore in tutte le direzioni. Bisogna però sottolineare che la sua capacità di riscaldamento si limita ad ambienti piccoli e il calore si avverte soltanto nelle sue immediate vicinanze; si tratta quindi della soluzione ideale per chi non ha grandi pretese e ha necessità di riscaldare uno studio o un ufficio privato a basso costo.

Consigli per l'acquisto

Sebbene gli elementi più importanti da valutare durante la scelta cambino in base alla tipologia di stufa che si intende acquistare, qui di seguito troverai alcuni consigli da seguire, applicabili e comuni a tutte le tipologie di stufe in commercio:

  • assicurati sempre di scegliere una stufa conforme alle normative europee, in quanto anche una semplice stufa elettrica, può comportare dei rischi se sprovvista degli appositi sistemi di sicurezza
  • tieni a mente la metratura della tua casa per evitare di acquistare una stufa dalla potenza inadatta sia per eccesso che per difetto. Per evitare questo inconveniente esiste un calcolo apposito, ma comunque, oggi la capacità massima di una stufa viene quasi sempre riportata sulla confezione
  • salvo il caso della stufa elettrica, se vuoi ridurre la frequenza di ricarico, fai caso alle dimensioni del serbatoio perché più questo sarà capiente e meno spesso dovrai “fare rifornimento”
  • scegli sempre marchi qualificati e affidabili e assicurati di effettuare le operazioni di manutenzione indispensabili (pulizia, corretto utilizzo ecc) riportate nella maggior parte dei casi nei manuali di istruzione
  • valuta in anticipo e con attenzione le dimensioni della stufa, per evitare che stoni con l'ambiente in cui intendi posizionarla, ma soprattutto valuta il peso della stufa e nel caso sia tu stesso ad acquistarla in prima persona, assicurati che sia possibile un trasporto sicuro e agevole per te e per chi ti circonda

Inoltre, è sempre bene accertarsi che sia disponibile un servizio post-vendita nel caso in cui dovessi avere dubbi riguardo il suo funzionamento o anche solo per chiedere informazioni riguardo la garanzia e il suo contorno.

Domande

Non ci sono ancora domande


Fai la tua Domanda

Il tuo indirizzo Email non verrà pubblicato.

* Campi Richiesti