Stufe a pellet

Stufe a pellet..... tecnologia e comfort

Le Stufe a pellet sono state una delle "invenzioni" tecnologiche più rivoluzionarie dell'ultimo decennio nel settore dei sistemi di riscaldamento alternativi ai prodotti petroliferi. Scegliere oggi una stufa pellet significa praticità e comodità. Le migliori aziende, con esperienza decennale nella produzione di camini e stufe a legna, hanno intuito la potenzialità di questo nuovo modo di sfruttare la legna e hanno investito risorse economiche importanti per iniziare quest'avventura. Quello che fino a poco tempo fa rappresentava uno scarto della lavorazione della legna, la segatura, oggi il pellet è diventato un vero e proprio patrimonio da riciclare e sfruttare, è uno dei combustibili più economici e quindi consente di risparmiare notevolmente sui costi del riscaldamento rispetto a chi utilizza, per esempio, combustibili fossili.  Nuove frontiere si sono aperte generando una vera e propria rivoluzione nel settore, coinvolgendo sinergie fino ad allora distanti fra loro: progettazione, tecnologia, design, stile, ecologia e rispetto dell'ambiente. Le stufe a pellet sono tutto questo e in un momento come quello che stiamo vivendo, in cui dobbiamo fare i conti con l'inquinamento ambientale e l'aumento delle temperature globali, rappresentano una scelta ecologica di tutto rispetto.

La stufa a pellets garantisce aria calda per riscaldare la stanza nella quale è stata installata ma anche nei locali adiacenti e nei piano superiori. Questo è stato possibile grazie allo sviluppo di nuove stufe a pellet canalizzate, le quali, tramite appositi kit di canalizzazione, permettono al calore di diffondersi in tutta la casa anche se posta su più piani, integrandosi con il sistema di riscaldamento esistente o sostituendosi perfettamente ad esso 

La tecnologia in questo settore ha fatto passi da giganti ed oggi una stufa può non solo riscaldare la tua abitazione diffondendo aria calda, ma nel contempo alimentare il tuo impianto di acqua calda sanitaria.sostituendo la tradizionale caldaia a gasolio o a metano, risparmiando sui consumi e sui costi con un’attenzione particolare all’ambiente, ciò grazie alle innovative stufe a pellet idro, o anche chiamate termostufe. L’installazione è facile, può essere anche effettuata in posizione decentrata rispetto alla canna fumaria, grazie allo scarico dei fumi forzato e di ridotte dimensioni.

I marchi che troverete nel ns. sito sono i più prestigiosi in commercio e offrono un'ampia gamma di modelli dalle caratteristiche più innovative e differenti per soddisfare le esigenze di tutti i clienti:  innumerevoli soluzioni per quanto riguarda la potenza, le dimensioni e l’estetica per un facile inserimento in ambienti sia tradizionali che moderni.. Inoltre, potrete trovare una grande scelta di aspiraceneri per la pulizia quotidiana delle stufe, per mantenere al massimo la funzionalità e le prestazioni. 

Continua a leggere...

Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-30 di 85

Pagina
per pagina
  1. Stufa a pellet  8,24 kW Qlima Fiorina 74 S-LINE Red Slim

    Stufa a pellet 8,24 kW Qlima Fiorina 74 S-LINE Red Slim

    potenza 8,24 kW – 200 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Valutazione:
    99%
    Special Price 584,00 € Regular Price 649,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  2. Stufa a pellet 10,1 kW Qlima Fiorina 90 S-LINE Red

    Stufa a pellet 10,1 kW Qlima Fiorina 90 S-LINE Red

    potenza 10,1 kW – 240 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Valutazione:
    100%
    Special Price 869,00 € Regular Price 990,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  3. Stufa a pellet slim 5,5 kW Qlima Diandra 50 S-Line White

    Stufa a pellet slim 5,5 kW Qlima Diandra 50 S-Line White

    potenza 5,5 kW – ambienti fino a 150 mc – 18 h max autonomia – 4 stelle - canalizzabile
    935,90 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  4. Stufa a pellet angolare 12 kW Eva Calòr Raffaello

    Stufa a pellet angolare 12 kW Eva Calòr Raffaello

    5 livelli potenza – riscalda fino a 270 mc – resa termica 89% - 4 Stelle -
    2.279,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  5. Stufa a pellet 9 kW Eva Calòr Rita

    Stufa a pellet 9 kW Eva Calòr Rita

    5 livelli potenza – riscalda fino a 200 mc – resa termica 85% - 5 Stelle -
    As low as 785,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  6. Termostufa a pellet Eva Calòr Hydro 24 KW

    Termostufa a pellet Eva Calòr Hydro 24 KW

    produzione acqua calda sanitaria – collegamento ai termosifoni – riscalda fino a 520 mc – telecomando incluso – 4 stelle
    As low as 2.649,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  7. Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Avorio da 8,24 kW

    Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Avorio da 8,24 kW

    potenza 8,24 kW – 200 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 579,00 € Regular Price 674,90 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  8. Stufa a pellet Fiorina 74 da 8,24 kW Grigia - QLIMA

    Stufa a pellet Fiorina 74 da 8,24 kW Grigia - QLIMA

    potenza 8,24 kW – 200 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 579,00 € Regular Price 649,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  9. Stufa a pellet Punto Fuoco Doroty 6,3 kW

    Stufa a pellet Punto Fuoco Doroty 6,3 kW

    potenza bruciata 6,3 kW – 50 / 120 mc riscaldabili – resa termica max 87,5% - 4 stelle -
    Special Price 629,00 € Regular Price 719,90 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  10. Stufa a pellet 10,1 kW Qlima Fiorina 90 S-LINE Red - Ricondizionato 1

    Stufa a pellet 10,1 kW Qlima Fiorina 90 S-LINE Red - Ricondizionato 1

    potenza 10,1 kW – 240 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 816,00 € Regular Price 1.078,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  11. Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Red Slim 8,24 kW

    Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Red Slim 8,24 kW

    potenza 8,24 kW – 200 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Valutazione:
    97%
    Special Price 574,00 € Regular Price 649,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  12. Stufa a pellet Qlima Fiorina 78 S-Line bianca 7,9 kW

    Stufa a pellet Qlima Fiorina 78 S-Line bianca 7,9 kW

    potenza 7,9 kW – 225 mc riscaldabili – 19,5 h max di autonomia – 4 stelle - Made in Italy
    Valutazione:
    100%
    Special Price 669,00 € Regular Price 709,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  13. Stufa a pellet canalizzata Eva Calòr Irma 9,5 kW

    Stufa a pellet canalizzata Eva Calòr Irma 9,5 kW

    superficie riscaldabile 140/200 mc - Scarico superiore e posteriore - canalizzazione premium - 4 stelle
    As low as 995,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  14. Stufa a pellet in maiolica Eva Calòr Alina 9,5 kW

    Stufa a pellet in maiolica Eva Calòr Alina 9,5 kW

    superficie riscaldabile 140 / 200 mc - Classe energetica A+ - rivestimento in maiolica - 5 stelle ambientali
    As low as 1.349,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  15. Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Red Slim 8,24 kW - Ricondizionato 1

    Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Red Slim 8,24 kW - Ricondizionato 1

    potenza 8,24 kW – 200 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 579,90 € Regular Price 713,90 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  16. Stufa a pellet 10,1 kW Qlima Fiorina 90 S-LINE Red - Ricondizionato 2

    Stufa a pellet 10,1 kW Qlima Fiorina 90 S-LINE Red - Ricondizionato 2

    potenza 10,1 kW – 240 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 799,00 € Regular Price 1.078,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  17. Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Red Slim 8,24 kW - Ricondizionato 2

    Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Red Slim 8,24 kW - Ricondizionato 2

    potenza 8,24 kW – 200 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Valutazione:
    100%
    Special Price 569,00 € Regular Price 713,90 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  18. Stufa a pellet Qlima Fiorina 90 S-LINE Grigia 10kW

    Stufa a pellet Qlima Fiorina 90 S-LINE Grigia 10kW

    potenza 10,1 kW – 240 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 869,00 € Regular Price 980,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  19. Porta pellet Eva Calor Fiore

    Porta pellet Eva Calor Fiore

    tre colori - capienza 30 kg
    As low as 53,90 €
    Disponibile
  20. Modulo Wi-Fi Eva Calor per comando a distanza AGUA

    Modulo Wi-Fi Eva Calor per comando a distanza AGUA

    compatibile con modelli predisposti - WI-FI - Bluetooth - connessione tramite smartphone
    162,90 €
    Disponibile
  21. Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Avorio da 8,24 kW - Ricondizionato 1

    Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Avorio da 8,24 kW - Ricondizionato 1

    potenza 8,24 kW – 200 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 585,00 € Regular Price 609,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  22. Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Avorio da 8,24 kW - Ricondizionato 2

    Stufa a pellet Qlima Fiorina 74 S-LINE Avorio da 8,24 kW - Ricondizionato 2

    potenza 8,24 kW – 200 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 559,00 € Regular Price 713,90 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  23. Stufa a pellet 10,1 kW Qlima Fiorina 90 S-LINE Red - Ricondizionato 4

    Stufa a pellet 10,1 kW Qlima Fiorina 90 S-LINE Red - Ricondizionato 4

    potenza 10,1 kW – 240 mc riscaldabili – 22 h max autonomia – 4 stelle
    Special Price 799,00 € Regular Price 990,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  24. Stufa a pellet slim Punto Fuoco Manuela

    Stufa a pellet slim Punto Fuoco Manuela

    potenza 9,4 kW – da 140 a 200 mc riscaldabili – resa termica max 90,5% - Classificaz. Ambientale 4 Stelle
    As low as 1.159,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  25. Stufa a pellet doppia canalizzazione Punto Fuoco Nia

    Stufa a pellet doppia canalizzazione Punto Fuoco Nia

    doppia canalizzazione Premium - potenza 15 kW – da 240 a 320 mc riscaldabili – resa termica max 88,4% - Classificaz. Ambientale 5 Stelle
    As low as 1.299,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  26. Inserto camino pellet canalizzato Punto Fuoco Alessio CNLZ 11 kW

    Inserto camino pellet canalizzato Punto Fuoco Alessio CNLZ 11 kW

    potenza bruciata 11 kW – 60 / 190 mc riscaldabili – serbatoio pellet estraibile 15 kg – Certificaz. Ambientale 5 Stelle - telecomando incluso
    1.290,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  27. Stufa a pellet canalizzata Eva Calor Trevisi 9kW

    Stufa a pellet canalizzata Eva Calor Trevisi 9kW

    potenza bruciata 9 kW – 140 / 200 mc riscaldabili – canalizzazione indipendente - serbatoio 25 kg – Certificaz. Ambientale 4 Stelle - telecomando incluso
    3.529,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  28. Stufa a pellet Slim Eva Calor Kendra 7,5 kW

    Stufa a pellet Slim Eva Calor Kendra 7,5 kW

    potenza bruciata 7,5 kW - 70 / 160 mc riscaldabili - serbatoio 12 kg – Certificaz. Ambientale 4 Stelle
    As low as 1.309,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
  29. Stufa a pellet Eva Calor Karen 9,5 kW

    Stufa a pellet Eva Calor Karen 9,5 kW

    ventilazione forzata - 140 / 200 mc riscaldabili - serbatoio 45 kg – Certificaz. Ambientale 5 Stelle
    As low as 1.049,00 €
    Disponibile - Spedizione gratuita
Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-30 di 85

Pagina
per pagina

Fai da te & Elettroutensili: Top Categorie

 

Articoli per la casa: Top Categorie

 

Top Brand

 

 STUFE A PELLET: LA GUIDA DEFINITIVA

Scritto da Andrea O., aggiornato il {{datetime.today}} da Erika C.


 Indice:

1. Riscaldamento: perché scegliere una STUFA A PELLET

2. Componenti

3. Funzionamento

4. Consumo

5. Accensione

6. Pulizia e manutenzione

7. Scegliere la migliore stufa a pellet più adatta alle tue esigenze

8. Tipologie di stufe a pellet 


1. Perché scegliere una stufa a pellet ?  

In tema di riscaldamento domestico molte famiglie italiane scelgono ancora il classico caminetto aperto, ma negli ultimi anni sempre più persone stanno spostando la loro attenzione ed interesse verso la praticissima stufa a pellet. Essa utilizza un combustibile ecologico, il pellet per l'appunto, che si ottiene dall’assemblaggio di trucioli e segatura, ottenuto senza additivi, coloranti e materiali estranei. Si tratta di un sistema di riscaldamento dalle numerose e tangibili qualità. Non solo consente di risparmiare sulla bolletta di casa rispetto ai sistemi tradizionali, ma è anche un ottimo amico dell’ambiente sia grazie all’elevata efficienza energetica, sia per la sua capacità di ridurre le emissioni di CO2. Acquistare una stufa a pellet presenta l’indiscutibile vantaggio di non sporcare molto, questo perché il pellet misura pochi centimetri, non produce molta cenere, è facile da usare ed è facilmente accatastabile. Le stufe a pellet potrebbero quindi essere la soluzione migliore per affrontare l’inverno, anche quello più freddo e rigido

 2. Componenti della stufa a pellet:   

Stufe a pellet

  • Porta: in acciaio o ghisa con vetro ceramico resistente alle alte temperature.
  • Rivestimento esterno: in acciaio o maiolica, in diversi colori e finiture.
  • Griglia: uscita aria calda per convezione o ventilazione.
  • Serbatoio pellet: contenitore del pellet e sistema di caricamento
  • Braciere: cavità dove avviene la combustione.
  • Cassetto ceneri
  • Aria di combustione: tubo per aspirazione dell’aria. Convoglia l’aria nel bruciatore.
  • Ventilatore di canalizzazione
  • Ventilatore espulsione fumi
  • Tubo uscita fumi: per espulsione dei fumi di combustione.

3. Funzionamento della stufa a pellet

La struttura di una caldaia a pellet ricorda quella di una stufa tradizionale: il serbatoio viene solitamente caricato dall’alto e può contenere da 10 a 60 chili di biocombustibile; la coclea, una vite che si trova all’interno, ha il compito di trasportare il pellet fino alla camera di combustione. La fiamma viene accesa tramite resistenza elettrica, mentre una ventola elimina i fumi attraverso la canna fumaria. Oggi giorno però sentiamo sempre più spesso parlare di stufe a pellet senza canna fumaria, ma cosa significa questo?

Stufe a pellet senza canna fumaria:

Come pocanzi accennato, è possibile installare una caldaia a pellet anche senza la canna fumaria, ma è necessario subito chiarire che definire una stufa senza canna fumaria è fondamentalmente errato: ciò potrebbe portare a pensare tale tipologia di stufa non produca fumi e non necessiti quindi di canna fumaria. Come tutti i dispositivi che bruciano combustibile, anche nelle stufe a pellet il fumo viene prodotto e deve essere in qualche modo evacuato. Vogliamo quindi ribadire, nel termine in sé, NON ESISTONO STUFE A PELLET SENZA TUBI DI SCARICO.

Fatta questa doverosa precisazione, Quindi, anche una stufa senza canna fumaria utilizza un tubo di scarico, infatti i fumi prodotti durante la combustione, che seppur ecologici raggiungono una temperatura variabile dai 100 ai 300 gradi centigradi, necessitano di essere evacuati. Di conseguenza all’interno della stufa è presente un motore con una ventola elettrica che espelle i fumi (si parla infatti di tiraggio forzato) attraverso un piccolo tubo dal diametro di circa 8/10 cm che può essere installato forando il muro e collegandolo ad un tubo esterno che arriva fino al tetto nel rispetto dell normativa UNI 10683: la quale sancisce il divieto di installare canne fumarie o condotti a parete, con l'obbligo di scarico fumi a tetto: ciò significa che anche nell'installazione di una stufa senza canna fumaria, ovvero con un tubo di 8 cm con fungo terminale, è necessario richiedere l'intervento di tecnici fumisti esperti e abilitati in grado di installare la vostra tipologia di stufa senza canna fumaria in piena sicurezza, nel rispetto delle normative vigenti e in grado di rilasciarvi la certificazione dell'impianto che, ricordate, è obbligatorio rilasciare. La stufa a pellet senza canna fumaria ci consente di avere una certa libertà nella sua collocazione all’interno dell’abitazione poiché può essere posizionata liberamente nella zona che intendi riscaldare o, comunque, più congeniale all’arredamento.

 4. Quanto consuma una stufa?

Il consumo della stufa varia a seconda del volume della stanza che si vuole riscaldare. Questo dato è uno dei fattori più importanti per l’acquisto di un bruciatore a pellet. Solitamente le stufe ideate per ambienti domestici hanno una capacità di riscaldamento compresa tra i 6 e gli 11 Kw. Nel caso in cui volessimo riscaldare una casa su più piani si consigliano stufe a pellet canalizzate, in questo modo sarà possibile indirizzare l’aria calda in differenti aree della tua casa, in questo modo anche la tua camera da letto risulterà più calda e confortevole.

In tema di consumi un altro aspetto importante è l’autonomia, questa varia dalle 15 alle 45 ore in base alle dimensioni del serbatoio.

Uno dei pregi di avere un camino a pellet è quello di poter riempire il serbatoio alla mattina e poi dimenticarsene per tutto il resto della giornata. Supponendo l’impiego di una stufa di potenza medio-bassa, con un funzionamento ad un regime medio, la stufa dovrebbe avere un’autonomia di 12-13 ore, che sale all’aumentare della potenza.

Rispetto però ad una stufa a legna, in caso di mancanza di corrente elettrica, la stufa a pellet risulta inutilizzabile.

 - Potenza e metratura consigliata

Kwh

Metri quadrati

5 Kwh

35 mq

6 Kwh

40 mq

7 Kwh

50 mq

8 Kwh

60 mq

10 Kwh

85 mq

12 Kwh

105 mq

 

5. Accensione

Il meccanismo di accensione può essere manualesemiautomatico o automatico. Nel primo caso è necessario l’utilizzo di un fiammifero per l’accensione della caldaia pellet; nel secondo caso è prevista la presenza di un pulsante sulla stufa o di un telecomando, mentre nel terzo l’avvio avviene tramite termostato.

6. Pulizia e manutenzione stufe

  • La stufa a pellets necessita di una manutenzione periodica. In generale i tempi di pulizia sono i seguenti:
  • La vaschetta della cenere va pulita all’occorrenza (quando si riempie).
  • l condotto ogni anno, a fine stagione.
  • La pulizia del braciere quotidianamente.
  • Le guarnizioni delle porta e del cassetto della cenere vanno controllate costantemente.
  • I condotti di scarico dei gas e la canna fumaria devono essere puliti annualmente.

7. Come scegliere la migliore stufa a pellet adatta alle tue esigenze

A di là del fattore prettamente estetico la scelta di una stufa a pellet deve tenere conto di vari parametri. Il primo elemento da valutare prima di procedere all’acquisto è lo spazio da riscaldare: occorre valutare che le caratteristiche della stanza e della canna fumaria siano idonee all'installazione.Per scegliere la stufa giusta occorre controllare la potenza nominale dichiarata, per una stanza di circa 30 mq indicativamente i prodotti sono quelli con potenza tra 8 e 10 kW, soprattutto se vi è la possibilità di far defluire il calore verso altri locali. La cosa più importante da considerare sono i metri cubi che si ha bisogno di riscaldare. Nei dati tecnici di ogni modello è sempre evidenziata la potenza, con i relativi metri cubi riscaldabili. Per esempio con una stufa da 12 kW è possibile riscaldare il volume di circa 300 metri cubi.

 Le stufe a pellet si dividono in diverse categorie e per riscaldare in modo omogeneo una casa di più di 100 mq è necessario un prodotto canalizzato. Tramite apposite tubature che attraversano le varie stanze potrete trasportare il calore anche nelle zone più lontane fisicamente dalla stufa stessa.

A questo punto è necessario assicurarsi di poter realizzare una canna fumaria, se questa non è già presente. Saranno poi necessari una presa d’aria e una presa elettrica a cui collegare la nostra stufa. Bisogna poi valutare se si vuole riscaldare uno o più ambienti e in quest’ultimo caso è necessario scegliere delle termostufe a pellet canalizzate o canalizzabili. Le stufe canalizzate sono già predisposte a scaldare gli ambienti adiacenti; mentre quelle canalizzabili possono riscaldare locali contigui se integrate con kit di canalizzazione che può essere acquistato separatamente. Il calore prodotto dalla combustione del pellet viene convogliato nelle altre stanze grazie ad un sistema di canalizzazione realizzato con semplici strutture. L’aria calda arriva nelle altre stanze tramite delle bocchette già predisposte.

   

Stufe a pellet

Se vuoi riscaldare anche l’acqua destinata ai radiatori dovrai optare per una termostufa a pellet. Si tratta di una stufa a pellet per termosifoni che può operare insieme ad altri sistemi di riscaldamento quali pannelli solari termici o caldaie.

Stufe a pellet

Per comodità si consiglia sempre la scelta di prodotti dotati di termostato integrato o comunque collegato alla parete di casa che permette di regolare la temperatura più adatta al periodo invernale che si sta affrontando.

         Pro e Contro delle stufe e pellet:

VANTAGGI

SVANTAGGI

Non sporca

Leggermente rumorose

Leggera

Collegata alla corrente elettrica

Accensione programmata

Costo del pellet

Maggior autonomia

 

Manutenzione facile

 

Ecologica

 

Pratica

 

 

Classificazione ambientale: il significato delle stelle

Il problema dell’inquinamento ormai è più che evidente, ma per fortuna, grazie al D.M 186 del Novembre 2017, è stata introdotta una classificazione che attribuisce 5 diverse classi ambientali ai generatori di calore, come le stufe a pellet per l’appunto. Maggiore è il numero delle stelle e maggiore sarà l’efficienza in termini ambientali del generatore: 5 stelle rappresenta la classe più efficiente, mentre 1 sola stella è quella meno efficiente, sebbene rispetti comunque le limitazioni per essere lanciata sul mercato. Ogni regione ha il proprio obiettivo e le proprie regolamentazioni a riguardo e nel momento in cui vengono lanciate misure anti-inquinamento, è necessario rispettare il limite delle stelle; ad esempio, dal 1 Ottobre 2019, in Emilia Romagna, sarà possibile installare soltanto apparecchi dalle 4 stelle in su e si potranno utilizzare stufe e caminetti con un minimo di 3 stelle. In ogni caso, l’obiettivo che le accomuna è uno: mantenere una buona qualità dell’aria soprattutto liddove i livelli di inquinamento siano al di sotto del valore limite.

8. Tipologie di stufe a pellet

Stufa a pellet idro

Negli ultimi anni, la stufa a pellet idro sta ottenendo un successo sempre maggiore perché in grado di risolvere le diverse esigenze di energia domestica. Questa riesce, infatti, a produrre calore, senza disperderlo nell’ambiente, e acqua calda in modo economico proprio perché alimentata con il pellet. Sono estremamente flessibili e adattabili agli impianti domestici preesistenti, ad esempio i termosifoni. Si tratta, infatti,di stufe all’interno delle quali circola sia l’aria, ma anche acqua e una volta che l’acqua è stata scaldata viene immessa nel circuito dei termosifoni.

Il principio di funzionamento della stufa a pellet idro è quello della non-dispersione del calore. E’ infatti progettata per trasferire la maggior parte di calore proprio all’acqua (oltre 80% della energia termica disponibile). Nelle stufe idro, a differenza delle stufe ventilate, all’interno dello scambiatore di calore circola acqua e l’aria. Quest’acqua riscaldata mediante i fumi di combustione del pellet, viene immessa, ad esempio, nel circuito di termosifoni. La stufa idro può lavorare in sinergia con una caldaia a gas o con dei pannelli solari che producono acqua calda sanitaria quando la stufa è spenta o quando non abbia ancora raggiunto una sufficiente temperatura di esercizio. Questi impianti “ancellari” si spengono una volta che la stufa idro sia stata accesa o abbia raggiunto la sua efficienza. Se non esiste un impianto di termosifoni si può realizzare una canalizzazione che permette, attraverso una ventilazione forzata, di diffondere il calore nei vari locali della casa.

Stufa a pellet slim

Le stufe a pellet slim sono l’ideale per piccoli ambienti o da installare in spazi stretti, garantendo massima efficienza e comfort senza trascurare lo stile. Che sia dettata da necessità, praticità, comfort o propensione personale, la tendenza è quella di scegliere abitazioni piccole, di conseguenza sempre più persone propendono per l’acquisto di stufe a pellet slim in modo da poter sfruttare gli spazi ristretti come corridoi o stanze di piccole dimensioni a disposizione. Cambia il rendimento di una stufa a pellet slim rispetto a quello di una stufa a pellet standard? No, il rendimento è esattamente lo stesso poiché esso dipende prettamente dalla scelta del combustibile e del pellet utilizzato.

Stufa a pellet per termosifoni

Sicuramente almeno una volta qualcuno ti avrà detto che si può smettere di pagare bollette salatissime dovute ai frequenti bagni caldi durante l’inverno. Ma come è possibile evitare questa situazione quando fuori si gela e hai voglia di rilassarti coccolato dall’accoglienza di una vasca fumante? Semplice…Scegli la termostufa a pellet! Il suo funzionamento è molto simile a quello della caldaia: basta collegare la stufa e i radiatori tramite una serie di strumenti chiamati “collettori” che collegano la termostufa all’impianto idrico ed ecco che l’acqua calda arriverà ai termosifoni di casa. Questo tipo di stufa preleva l’acqua dalla rete idrica domestica, la riscalda grazie alla combustione del pellet e la fa circolare nel circuito dei radiatori e c’è chi, per fare una scelta ancora più responsabile nei confronti di se stesso e dell’ambiente, sceglie di abbinare questo sistema ai pannelli solari…Esiste scelta migliore di questa? 

Stufa a pellet canalizzata

La stufa a pellet canalizzata serve per riscaldare più stanze di una stessa abitazione e per rendere possibile ciò, sfrutta un sistema di tubi che trasportano l’aria calda generata nella stufa anche nei locali vicini. Per ottenere il massimo del calore, la stufa dovrebbe essere posizionata sullo stesso livello delle stanze da riscaldare o al massimo al piano immediatamente superiore. Il sistema di canalizzazione consiste nel generare aria calda nell’ambiente interno, mentre i fumi prodotti dalla combustione, verranno espulsi all’esterno. Inoltre, le canalizzazioni non sono affatto ingombranti e possono essere installate anche su pareti non portanti; il diametro delle canalizzazioni è molto importante e più questo aumenterà, più diminuirà il tempo necessario per riscaldare una stanza, raggiungendo la temperatura prescelta. Uno tra i tanti vantaggi di una stufa canalizzata, sta nel poter gestire la temperatura, regolando la ventilazione: le stufe più avanzate dispongono anche di un telecomando con cui programmare accensione o spegnimento e impostare la temperatura che preferisci. Per l’espulsione dei fumi causati dalla combustione, potrai utilizzare una canna fumaria giù esistente oppure costruire ex novo un condotto apposito che rispetti ovviamente tutte le norme UNI e se ti preoccupa l’aspetto estetico, sappi che le canalizzazioni vengono solitamente ricoperte con un rivestimento in cartongesso o ancora meglio, puoi scegliere di posizionare i tubi sotto al pavimento, di modo che siano totalmente invisibili. La stufa a pellet è un un’invenzione geniale ed ecologica, oltre che economicamente vantaggiosa: il pellet offre infatti un rendimento molto alto in termini di calore e i suoi costi sono minimi, dal momento che si tratta di scarti della lavorazione del legno e il tutto, non essendoci sostanze chimiche di nessun genere, è completamente naturale. 

Inserti per camino a pellet

Gli inserti per camino a pellet non sono altro che stufe da incasso in grado di poter essere installate direttamente all’interno del muro di casa o nel vano del vostro vecchio caminetto. Molti infatti parlano di “camini moderni” piuttosto che di stufe e il design elegante che le caratterizza le rende oggetti di design, che oltre ad essere meravigliosi, sono anche estremamente versatili! Puoi decidere tu quale rivestimento utilizzare per abbinarla al meglio allo stile di casa tua! Ma oltre ad essere esteticamente belle, le stufe a pellet ad incasso offrono non pochi vantaggi, partendo già dall’installazione che è facile e veloce e non richiede interventi edili; inoltre, l’uscita dei fumi è garantita regolarmente tramite canna fumaria quindi non dovrai temere odori spiacevoli e se ti spaventa la pulizia…questa tipologia di stufa può essere tranquillamente smontata, quindi sarai tu a gestire il tutto senza limitazioni! 

Stufa a pellet ventilata

La stufa ventilata è una tipologia di stufa in grado di riscaldare l’ambiente circostante in maniera rapida e silenziosa. Al suo interno sono installati dei ventilatori che spingono l’aria calda verso l’esterno ed ecco che in pochi minuti potrai godere di un piacevole tepore. Solitamente è possibile regolare la potenza in più livelli cosicché tu possa decidere se mantenerla al massimo o se ridurre i consumi regolandola al minimo. É inoltre una stufa molto facile da installare perché non ha bisogno di particolari collegamenti se non di persone esperte nel montaggio che rispettino tutte le norme per poter rilasciare un certificato di garanzia valido e infatti è una tra le tipologie di stufe più vendute. 

Stufa a pellet angolare

La stufa a pellet angolare è senza dubbio una delle tipologie preferite dagli amanti del design e degli elementi da arredo smart. Una stufa angolare è infatti in grado di di riqualificare spazi inutilizzati rimanendo sempre e comunque sullo stile sobrio e minimale.

È la soluzione ideale per chi odia gli ingombri e vuole che l’unica cosa a farsi notare e sentire della propria stufa sia la fiamma ardente ed elegante e il calore che questa è in grado di diffondere nell’ambiente. 

 

Stufe a pellet 8, 10 o 12 Kw?

Quando entrano in gioco i kW, purtroppo o per fortuna, vengono tirati in ballo anche calcoli matematici, che sono indispensabili per capire quanta potenza occorre per riscaldare un determinato ambiente… Ma niente paura! Noi saremo più discorsivi possibili, dando giusto un paio di indicazioni a riguardo. Inoltre, oggi fortunatamente le aziende forniscono come dato tecnico il volume dell'ambiente domestico che la stufa è in grado di riscaldare, per cui è tutto più semplice. Per capire qual è la stufa a pellet più adatta alle tue esigenze, occorre conoscere il volume riscaldabile,l 'altezza che intercorre dal pavimento al soffitto e fare un semplice calcolo matematico:

metri cubi : altezza = superficie in metri quadri riscaldabili

...E il gioco è fatto!

Aspiracenere per stufe a pellet

Chiunque abbia una stufa a pellet, avrà capito la sua importanza nei mesi invernali. Si tratta infatti di un investimento ben speso, che tuttavia ha bisogno di piccoli accorgimenti riguardo la manutenzione per svolgere al meglio la propria funzione. Il pellet è infatti un combustile conveniente, che però non è esente dal lasciare residui di cenere…Tuttavia, il problema è assolutamente risolvibile con un aspiracenere per stufe a pellet!

Essendo dotato di particolari componenti in grado di filtrare anche i residui più sottili, l’aspiracenere spazzerà via tutti i residui di cenere in men che non si dica e anche un utilizzo piuttosto prolungato non ne danneggerà il motore, perché si tratta di una macchina creata appositamente per questo e dunque tutte le componenti interne sono ben isolate dalla cenere.

Molti clienti ci chiedono se per le operazioni di pulizia delle stufe, è possibile utilizzare un normale aspirapolvere ed è per i motivi sopra elencati che la nostra risposta è sempre negativa!

Le particelle di polvere sono molto più spesse rispetto alla cenere e i filtri di un aspirapolvere generico, al contrario di un aspiracenere, non sono in grado di proteggere i meccanismi della macchina, causandone danni imminenti irreversibili…E si sa che una volta che il motore va in avaria, più che sostituirlo, dal punto di vista economico, è più conveniente acquistarne un altro ex novo!

STUFE A PELLET A PREZZI BASSI: OFFERTE SPECIALI

Le stufe a pellet hanno una lavorazione alle spalle non indifferente, soprattutto se si parla di brand molto conosciuti, che non possono permettersi di fare passi falsi quando si parla di sicurezza. Tuttavia, nonostante ciò, sul nostro sito troverai le migliori stufe a partire da 500 euro, prezzo che per una stufa è più che onesto: si tratta infatti di un investimento che si fa al massimo due o tre volte nella vita e che comporta una spesa iniziale, ma un risparmio sul medio-lungo periodo sulle bollette erorme. Il gioco vale decisamente la candela, considerando che più passano gli anni e più le tariffe del gas non fanno che alzarsi e con gli inverni rigidi degli ultimi anni, è letteralmente impossibile rinunciare al riscaldamento: il tempo continua a fare brutti scherzi e la colpa è anche del nostro abusare delle risorse energetiche… Questo tipo di stufe dunque, oltre al prezzo e ai numerosi vantaggi, contribuirebbe anche a placare i danni ambientali ormai inevitabili in tempi così moderni.

Come scegliere il tipo e il formato di pellet da utilizzare

Uno dei tanti quesiti che girano intorno all’argomento stufe a pellet, è proprio il tipo di combustibile che queste utilizzano. Il pellet infatti, ha tanti vantaggi tra cui quello di essere facilmente reperibile, ma come si fa a scegliere quello che ci offre una massima resa e allo stesso tempo il minor dispendio economico? Informarsi al meglio è la risposta! Per questo motivo, abbiamo deciso di fornirti alcune semplici nozioni su questo combustibile così vario e performante.

I segnali immediati per riconoscere una tipologia di pellet di buona qualità in generale sono innanzitutto:

  • forma regolare e liscia
  • scarsità di legno in polvere all’interno della confezione
  • simboli in cui figurano certificazioni e indicazioni di provenienza

La natura del legno nel pellet 

Un’altra caratteristica importante quando si parla di pellet, è la sua essenza di legno principale; non a caso infatti, la percentuale di legno utilizzata rende un pellet più o meno pregiato ed è un dato di fatto che quello “mescolato” ha una resa minore rispetto a una tipologia di legno puro 100%. Il pellet con questa peculiarità presente ad oggi sul mercato si dirama in…

  • Pellet 100 % faggio: di estrema qualità, dal momento che ha una resa addirittura maggiore del legno di abete 100%. Si distingue per avere una potenza calorifica molto alta, ma come contro, bisogna ammettere che è di rapido consumo e lascia una discreta quantità di cenere. In ogni caso, rimane comunque una delle principali tipologie consigliate da esperti e produttori di stufe a pellet
  • Pellet 100% abete: ad oggi è una delle tipologie di pellet più richieste e può essere realizzato sia con abete bianco che abete rosso. Dalla sua parte ha un’ottima resa calorifica e poco residuo fisso (cenere). Inoltre, brucia lentamente e questo permette chiaramente un risparmio sulle quantità di pellet da acquistare in futuro.
  • Pellet di castagno: di difficile reperibilità e meno accessibile a livello economico rispetto alle altre tipologie in elenco, il pellet di castagno è rinomato per lasciare un residuo di cenere bassissimo.
  • Pellet di conifere: il pellet realizzato con legni di conifere come sequoie, abete, e larice, viene considerata come una varietà dalle medie prestazioni, che vanta un costo decisamente accessibile.
  • Pellet misto: composto da un mix di diversi legni ed è per questo che è importante verificare che nella sua composizione vi siano esclusivamente tipologie di legname trattate come faggio, larice, abete, pino e rovere. Nel momento in cui si predilige questa categoria di pellet inoltre, è chiaro che il mix di solo faggio e abete, risulta più funzionale dato che si può godere dell’alta durata della componente abete e dell’alta potenza calorifica del faggio.

La provenienza e la certificazione del pellet  

Il pellet Made in Italy, così come quello tedesco e austriaco, è senza dubbio tra i migliori sul mercato. Questo non dipende assolutamente dal favoreggiamento per una nazione piuttosto che per un’altra, ma dal clima che influenza massivamente la crescita e la coltivazione degli alberi stessi. Tuttavia è possibile anche optare per un pellet prodotto in altre aree e infatti, non scarseggiano le proposte canadesi, americane e ancora le alternative offerte dalla Serbia, la Bosnia o la Croazia.

In linea di massima però, quello a cui bisogna prestare attenzione senza “fare sconti” è la certificazione del pellet, che certifica la sua qualità. Ad esempio, In Italia, la certificazione è la Pellet Gold, in Austria la ÖNORM e in Germania la Din Plus.

In ambito europeo, quello che fa fede è il marchio EN Plus, che si divide in tre sottocategorie:

  • A1: miglior pellet
  • A2: pellet di seconda scelta
  • B: pellet meno performante e particolarmente adatto a uso industriale

Affidandoti alla certificazione, avrai l’assoluta certezza che il pellet sia anche privo di agenti chimici potenzialmente dannosi come ad esempio la formaldeide o le vernici.

I diversi formati del pellet

Anche la forma di questo combustile ha un ruolo decisamente importante nella resa termica. Che sia cilindrica o ovoidale, il fattore di primaria importanza è la regolarità di tutti i componenti all’interno della confezione. Inoltre, la lunghezza di ogni particella non dovrebbe superare i 30 mm, perché in caso contrario, la combustione ne risulterebbe compromessa.

La misura standard è invece di 21 mm, ovvero la lunghezza ottimale per un facile caricamento delle stufe in commercio, mentre il diametro medio è di circa 6 mm.

Infine, ultima curiosità per rispondere definitivamente a questa fatidica domanda posta da milioni di utenti… Le confezioni più vendute nel residenziale sono da 15 kg, la cui durata ammonta a un tot di circa 12 ore! 

I migliori brand

Stufe a pellet Piazzetta

Il marchio Piazzetta ha realizzato una serie di stufe di cui ognuna è perfettamente adattabile ad ogni tipo di ambiente ma questo non è l’unico motivo per cui questo brand si distingue: Piazzetta propone stufe dal design ricercato, che abbinandosi a efficienze e qualità, regalano al vivere quotidiano un comfort e un’estetica a cui difficilmente si rinuncia dopo averle provate. La rifinitura a mano e la lavorazione artigianale della Maiolica rende ogni stufa unica per tipologia e ricercatezza e questo è il motivo per cui ogni prodotto Piazzetta è un vero e proprio autentico oggetto di design. 

Stufa a pellet Eva Calor

Eva Calor produce una linea completa di prodotti studiati per generare calore; la loro progettazione è meticolosa al punto da implicare macchine a controllo numerico gestite da personale qualificato con esperienza di anni e anni nel settore. Le stufe a pellet Eva calor sono infatti estremamente affidabili e silenziose ed è possibile personalizzarle secondo le proprie esigenze; inoltre, tutti i suoi prodotti soddisfano le più severe normative IMQ. 

Stufa a pellet Punto Fuoco

Punto Fuoco è un’azienda che vende stufe a pellet di alta qualità nata nel 2003 da una grande passione e da un’ampia esperienza nel settore del riscaldamento domestico. La collaborazione all’interno dell’azienda è tale da poter soddisfare ogni richiesta specifica del cliente e forse questo, oltre alla professionalità e alla cura nei dettagli da parte di Punto Fuoco, è una delle ragioni per cui è uno dei marchi più apprezzati nella produzione di stufe. 

Stufa a pellet Qlima

Le stufe a pellet Qlima sono in grado di offrire una potenza e una resa termica super elevata in totale sicurezza. Particolarmente eleganti e allo stesso tempo super performanti, le stufe Qlima offrono un vantaggio che molti apprezzerebbero: sono dotate di scompartimenti rimovibili per una pulizia super accurata in modo da mantenere invariate le sue prestazioni nel tempo. Con piccoli accorgimenti, la sua manutenzione sarà un gioco da ragazzi e il tepore che ti avvolgerà una volta rientrato a casa sarà un ulteriore motivo per cui non vedrai l’ora di tornarci!

Stufa a pellet Superior

Le stufe a pellet Superior sono caratterizzate da rendimenti termici elevati tali da riscaldare l’ambiente domestico sfruttando tutti i vantaggi di un combustibile ecologico e competitivo come il pellet. In più, sono pulite, sicure, hanno un’autonomia molto lunga ed è possibile programmare l’accensione e la temperatura a tuo piacimento! Il tutto in assoluta sicurezza e modernità: Superior ha talmente tanta cura dei suoi prodotti che dà letteralmente un nome a ogni stufa che progetta: Malika, Sibililla, Miriam, Medea e tanto altro ancora…