Tempi di consegna ordini e info - LEGGI LE FAQ

Spedizione e reso gratuiti
Aiuto e contatti

Condizionatori e Climatizzatori

La stagione estiva sta arrivando, portando con se sole, cieli sereni e caldo terrificante! Purtroppo in questi ultimi anni abbiamo dovuto adeguarci ai mutamenti climatici e cercare macchine adatte a rendere più sopportabile l'aria della ns. casa, degli uffici, dei negozi.
I climatizzatori e i condizionatori sono strumenti eccezionali che garantiscono aria fresca sia in ambiti domestici che industriali, assicurando aria fresca e pieno comfort negli ambienti in cui viviamo; possono essere fissi su parete o portatili da una stanza all'altra con piccoli accorgimenti, così da portare aria fresca ovunque se ne abbia bisogno.
I modelli che troverete nel ns. catalogo sono il prodotto di esperienza, professionalità, efficienza e soluzione tecnologiche volte alla produzione di aria fresca, con un basso costo energetico e nel pieno rispetto dell'ambiente esterno.

 

Leggi di più... >

Chiudi Documento ▲

4 Prodotti/o

  1. Condizionatore d'aria portatile Qlima P228

    portata aria max 300 mc/h - capacità refrigerazione 2,8 kW - ambienti da 65 a 90 mc

    • Portata aria 300 m3/h
    • Ambienti 65 / 90 mc
    • Classe energetica A
    • Consumo energia 1,08 kW/h
    • BTU 9.000
    • Peso 29,00 Kg 
    • In Magazzino - Pronto per la spedizione
    • Ordina adesso per riceverlo martedì 3 novembre 2020
    • Spedizione con corriere espresso
    299,00 € IVA inclusa

  2. Condizionatore portatile Qlima Tectro TP2020

    btu 7000/h - portata aria max 250 mc/h - capacità refrigerazione 2,05 kW - ambienti da 50 a 65 mc

    • Portata aria 250 m3/h
    • Ambienti 50 / 65 mc
    • Classe energetica A
    • Consumo energia 0,78 kW/h
    • Peso 18,00 Kg 
    • In Magazzino - Pronto per la spedizione
    • Ordina adesso per riceverlo martedì 3 novembre 2020
    • Spedizione con corriere espresso
    228,90 € IVA inclusa

  3. Condizionatore portatile Qlima P528 con Wi-fi

    Wi-fi integrato - 9000 btu - portata aria max 290 mc/h - capacità refrigerazione 2,64 kW - ambienti da 65 a 90 mc

    • Portata aria 290 m3/h
    • Ambienti 65 / 90 mc
    • Classe energetica A
    • Consumo energia 1 kW/h
    • 9000 BTU
    • Spedizione GRATUITA
    • Ordina adesso per riceverlo martedì 3 novembre 2020

    319,00 € IVA inclusa

  4. Condizionatore portatile Qlima P234

    portata aria max 300 mc/h - capacità refrigerazione 3,5 kW - ambienti da 85 a 110 mc

    • Portata aria 300 m3/h
    • Ambienti 80 / 110 mc
    • Classe energetica A
    • Consumo energia 1,346 kW/h
    • Peso 31,00 Kg 
    • Ordina adesso per riceverlo lunedì 16 novembre 2020
    • Spedizione con corriere espresso
    349,00 € IVA inclusa

4 Prodotti/o

Scritto il 31/10/2020 da Erika C.

Condizionatori: cosa valutare per non sbagliare l'acquisto

Il condizionatore è la macchina più efficace in assoluto per immettere aria fredda o calda nell'ambiente circostante. Quello di cui parleremo in questa guida riguarda esclusivamente i climatizzatori che rilasciano aria fredda, ma a titolo informativo, ci teniamo a sottolineare che esiste anche la possibilità di riscaldasi tramite i climatizzatori dotati di pompa di calore.

Il suo funzionamento non è semplicissimo, ma basta sapere che il tutto funziona grazie a un gas particolare (solitamente gas R32) la cui temperatura si innalza e si abbassa in maniera costante, tramite un sistema di compressione e decompressione. Dopo una serie di passaggi, il gas in questione, una volta tornato allo stato liquido, raggiunge la macchina interna del condizionatore, chiamata “split”. La macchina interna aspira così l'aria calda dall'ambiente e grazie a una ventola, questa viene espulsa all'esterno secondo la temperatura impostata.

Il tutto per dire che, grazie alla tecnologia, sarai in grado di godere a pieno di una temperatura piacevole, combattendo una volta e per tutte l'afa estiva!

Tipologie

Il primo aspetto da valutare durante la scelta è prima di tutto la tipologia adatta alle proprie esigenze, ma anche alle proprie preferenze. Per il momento, tralasceremo i condizionatori fissi e ci concentreremo maggiormente sulle due tipologie più ricercate sul mercato, che in pratica combaciano:

  • condizionatore senza unità esterna
  • condizionatore portatile
  • condizionatore fisso

Analizziamole nel dettaglio!

Condizionatore senza unità esterna

Nei mesi di caldo più intenso e in assenza di un sistema di climatizzazione, tutti prima o poi sono stati colti almeno una volta dal rimorso di non avere acquistato un condizionatore. Spesso i dubbi riguardo al suo acquisto, nascono soprattutto per questioni estetiche e non più per ragioni economiche. Infatti, oggi il mercato è saturo di climatizzatori fissi con classe energetica super vantaggiosa (in genere A+++), per cui, tralasciando l'investimento iniziale, l'impatto sulla bolletta sarà del tutto ragionevole, a maggior ragione se si sceglie un condizionatore inverter, rinomato perché tra i tanti vantaggi, offre anche un maggior risparmio.

In realtà, per molte persone, anche se si parla delle migliori marche in commercio, il vero problema ha a che fare con l'installazione di un'unità esterna alla propria abitazione.

Di certo non si può negare che il condizionatore fisso è una garanzia, ma esiste un'alternativa e te ne parleremo nel paragrafo successivo!

Condizionatore portatile

Il condizionatore portatile è la soluzione ideale per chi non è disposto ad installare un'unità esterna ingombrante al di fuori della propria abitazione, per non rovinarne l'estetica.

In questo caso infatti, l'unico elemento ingombrante sarà il tubo stesso del condizionatore, che andrà veicolato all'esterno...Ma niente paura, perché ci sono dei sistemi pratici e veloci per indirizzare il flusso d'aria “di scarto” verso l'esterno. Basterà semplicemente assicurarsi di avere:

  • foro di aerazione
  • guarnizione universale per finestre per condizionatore (in alternativa al foro)

La seconda opzione è quella senza dubbio più pratica e veloce, poiché basterà semplicemente applicare la guarnizione alla finestra, tramite cui passerà il tubo, senza forare la parete interessata.

Condizionatore fisso

Il condizionatore fisso è una garanzia in tutto e per tutto e anche se comporta un investimento iniziale maggiore rispetto a quello portatile, permette di limitare i consumi più facilmente. La sua installazione richiede spazio all'esterno (balcone, terrazza ecc), ma d'altro canto, questo aspetto fa sì che in casa non si senta alcun rumore quando il condizionatore è in funzione.

Inoltre, un altro vantaggio non indifferente è la possibilità di utilizzarlo anche nelle stagioni fredde, poiché è in grado di erogare anche aria calda e questo ne giustifica l'investimento iniziale, dal momento che in questo modo si può sostituire in toto e senza problemi un tradizionale impianto di riscaldamento.

La potenza

La potenza è uno dei fattori più importanti in assoluto da valutare durante la scelta, perché determinerà in tutto e per tutto la sua efficacia, percepibile nell'immediato non appena ha accesso al luogo in cui ha sede il condizionatore. Il valore della potenza nel caso dei climatizzatori si esprime in BTU (British Therma Unit) ed è strettamente correlato ai metri quadrati della stanza da climatizzare. Sebbene la potenza più ricercata vada da 9000 btu a ben 12000 btu, abbiamo pensato di mostrarti il calcolo da fare per stabilire con esattezza la potenza perfetta di un climatizzatore per un determinato ambiente. Infatti, soprattutto quando si parla di acquisti online, è necessario avere una sorta di guida sempre a portata di mano, di modo che non rischierai di cadere in errore, acquistando un climatizzatore troppo potente (o il contrario) per le tue esigenze.

L'operazione più semplice per calcolare i BTU di cui si ha bisogno è la seguente:

mq x k (340)=BTU

K non è altro che un coefficiente il cui valore corrisponde a 340, poiché è stato calcolato che si ha bisogno di circa 340 BTU per climatizzare 1 mq.

Di conseguenza, moltiplicando i metri quadrati del tuo ambiente per il coefficiente fisso, saprai con esattezza di quanti BTU hai bisogno!

Un ultimo consiglio sempre valido...

Indipendentemente dalla tipologia di condizionatore che si vuole acquistare e per quanto possa fare caldo, è altamente consigliato non impostare mai la temperatura a un livello troppo basso: l'ideale sarebbe sempre 25° o comunque sarebbe opportuno non impostarla al di sotto di 6/7° rispetto alla temperatura esterna, in quanto potrebbe verificarsi un sovraccarico di energia, ma ancor peggio potrebbe causare effetti indesiderati per la tua salute come cervicale, raffreddamenti ecc...!

Domande

Non ci sono ancora domande


Fai la tua Domanda

Il tuo indirizzo Email non verrà pubblicato.

* Campi Richiesti