Promotop2 - Alessi Shop

Salopette da lavoro Cofra Modello Painter GINEVRA.

Code: ABB SALOPETTE GINEVRA

    Normative: EN 340.
    Tessuto: 65% poliestere, 35% cotone.
    Caratt. agiuntive: Trattamento X-barrier
    Colori: Bianco
    Taglie: 44 - 64.


Consulta tutte le specifiche tecniche
€ 42,60

      * Campi obbligatori

      Tags prodotto

      Usa gli spazi per tag separati. Usa virgolette singole (') per frasi.

      Caratteristiche Generali

      Salopette da lavoro Cofra Modello Painter GINEVRA.

       

      Dalla linea abbigliamento Cofra Painter, una linea composta da indumenti studiati ed ideati specificatamente per imbianchini

      composta da capi dal disegno essenziale, in cotone 100%, e capi con composizione65% poliestere e 35% cotone, dotati di inserti in cordura,

      che assieme alle cuciture a tre aghi, gli donano una maggiore resitenza .

      Progettati per assicurare la massima libertà di movimento, i capi di questa linea sono realizzati con tessuto x-barrier,

      un trattamento chimico che li rende molto resistenti alle macchie, e resistenti ai lavaggi ad una temperatura massima di 85°.

      Ulteriori caretteristiche di questa salopette sono la tasca porta cellulare con E-CARE, il taglio ergonomico di gambe e ginocchia,

      il - cavallo rinforzato, la - tasca sulla pettorina chiusa con zip, l' inserto porta penne, le ampie tasche anteriori, la tasca porta monete,

      la tasca laterale con inserti porta attrezzi, la doppia tasca posteriore di cui una con pattina, il passante porta martello, la tasca porta metro,

      le bretelle regolabili con sistema di chiusura a scatto, l' elastico in vita, e i rinforzi per le ginocchia in Cordura®.

      Caratteristiche Generali

       

       

      Scheda tecnica

      NORMATIVE

      EN 340

       

      DESCRIZIONE

      Tasca porta cellulare con E-CARE - taglio ergonomico di gambe e ginocchia - cavallo rinforzato - tasca sulla pettorina chiusa con zip - inserto porta penne - ampie tasche anteriori - tasca porta monete - tasca laterale con inserti porta attrezzi - doppia tasca posteriore di cui una con pattina - passante porta martello - tasca porta metro - bretelle regolabili con sistema di chiusura a scatto - elastico in vita - rinforzi ginocchia in Cordura®.

      COMPOSIZIONE

      65% poliestere,

      35% cotone con trattamento X-Barrier

      300 g/m2.

      COLORI

      Bianco con inserti Antracite.

      TAGLIE

      44 - 64

       

      Da oltre 70 anni Cofra è riconosciuta come azienda leader nel settore antinfortunistico,

      investendo in ricerca e sviluppo, innovando e offrendo soluzioni tecnologiche

      all'avanguardia e garantendo prestazioni qualificate e adeguate alle esigenze dei consumatori.

      E' stato il primo calzaturificio italiano ad ottenere nel 1997 la certificazione del sistema

      di qualità UNI EN ISO 9001.

      Nata secondo i canoni che hanno contraddistinto il brand Cofra nel tempo, protezione,

      massima attenzione al comfort e cura dei dettagli, la collezione Workwear è composta

      di una serie completa di capi conformi agli standard europei

      EN 340 – EN 342 – EN 343 – EN 471 - EN ISO 11611 -

      EN ISO 11612 - EN 1149-5 -EN 13034/05 - CEI EN 61482-1-2 in grado di rispondere

      alle esigenze dell’utilizzatore in qualsiasi condizione climatica e di lavoro.

       

       

       

       

       

      Norme, categorie di sicurezza e certificazioni

       

      Caratteristiche riportate sull'etichetta

       

      Tutti i tessuti e prodotti sono testati per durare a lungo lavaggio dopo lavaggio.

      Per ottenere la massima durata dei prodotti Cofra Workwear raccomandiamo

      pertanto, per la manutenzione e il lavaggio, di attenersi scrupolosamente a quanto

      riportato sulle etichette di manutenzione applicate sui prodotti, e sulla nota informativa.

      Di seguito si da una descrizione dei principali simboli di manutenzione utilizzati.

       

       

       

       

       

      Norme di sicurezza

       

      EN 14404:2005 - Protezione delle ginocchia - Requisiti generali.

       

      La norma specifica i requisiti dei protettori delle ginocchia

      per l'utilizzo in posizione inginocchiata.

       

      EN 14404:2005 - Protezione delle ginocchia - Requisiti generali.

       

       

      Vengono disciplinati i requisiti generali per ergonomia, invecchiamento,

      taglie e marcatura degli indumenti di protezione.

      I capi devono essere progettati e fabbricati offrendo al

      portatore il massimo grado di comfort.

      Le componenti e i materiali utilizzati non devono causare

      effetti indesiderati all’utilizzatore, quali allergie, irritazioni o lesioni.

      La gamma di taglie deve essere rappresentativa delle misure del corpo.

       

       

      EN 342:2004 - Indumenti di protezione - Completi e indumenti per la protezione contro il freddo.

       

       

      X: Valore d’isolamento termico su uomo in movimento

      Y: Valore d’isolamento termico su uomo fermo (facoltativo)*

      Z: classe di permeabilità dell’aria (classe da 1 a 3)

      W: classe di impermeabilità del capo (facoltativo)* (classe da 1 a 2)

      *Se l’indumento non è stato sottoposto a uno dei test

      facoltativi la relativa marcatura sarà contrassegnata con X.

       

       

       

      Questa normativa specifica i requisiti per tute intere e completi composti da

      due pezzi che proteggono da ambienti freddi, caratterizzati dalla combinazione

      di umidità e vento ad una temperatura dell’aria inferiore a -5°C. Le imbottiture

      specifiche e i particolari accorgimenti tecnici permettono al capo di traspirare e

      allo stesso tempo di mantenere al caldo l’utilizzatore.

       

       

      EN 343:2008 - Indumenti di protezione - protezione contro la pioggia.

       

       

      X: classe di impermeabilità del capo (classe da 1 a 3)

      Y: classe di traspirabilità del capo (classe da 1 a 3)

       

      Questa normativa specifica i requisiti applicabili ai materiali e alle cuciture degli

      indumenti di protezione dalle influenze delle precipitazioni (pioggia, neve),

      nebbia e umidità del suolo. I capi sono progettati e costruiti utilizzando materiali

      impermeabili e traspiranti, prestando particolare attenzione alla sigillatura di tutte

      le cuciture, per garantire un ottimo livello di comfort.

       

       

      EN 471:2008 - Indumenti di segnalazione ad alta visibilità per uso professionale - requisiti e metodi di prova.

       

       

      X: classe dell’area del materiale di fondo e retroriflettente (vedi tabella 1, classe da 1 a 3)

       

      Y: classe del materiale retroriflettente (classe da 1 a 2)

       

       

      Questa normativa specifica i requisiti degli indumenti di protezione capaci

      di segnalare visivamente la presenza dell’utilizzatore che si trovi in situazioni

      pericolose in condizione di luce diurna, e alla luce dei fari dei veicoli nell’oscurità.

      Vengono specificati i requisiti di fluorescenza e di retroriflettenza dei materiali,

      nonché le aree minime e la disposizione dei materiali negli indumenti di

      protezione. I capi della collezione Cofra sono costruiti utilizzando bande rifrangenti

      3M 8910 conformi alla classe 2 per i materiali retroriflettenti.

       

       

      EN ISO 11611:2007 - Indumenti di protezione - protezione per saldature e procedimenti connessi.

       

       

      Classe 1: Tecniche di saldatura manuale con lieve formazione di schizzi

      e gocce

      Classe2: Tecniche di saldatura manuale con forte formazione di schizzi

      e gocce

      A1 o A2: Propagazione della fiamma

       

       

      Questa normativa specifica la prestazione e i requisiti minimi di

      sicurezza degli indumenti progettati per proteggere il corpo da

      scintille, schizzi di metallo fuso e gocce, prodotte durante saldature e

      procedimenti connessi.

       

      EN ISO 11612:2008 - Indumenti di protezione - protezione contro fiamma e calore.

       

       

      A: propagazione della fiamma

      B: calore convettivo (classe 1-3)

      C: calore radiante (classe 1-4)

      D: schizzi di alluminio fuso (classe 1-3)

      E: schizzi di acciaio fuso (classe 1-3)

      F: calore da contatto (classe 1-3)

      W: resistenza alla penetrazione di acqua (classe 1-3)

       

       

      Questa normativa specifica la prestazione degli indumenti progettati

      per proteggere tutto il corpo dal calore e dalle fiamme, specifica i

      requisiti per tute intere e completi composti da due pezzi, attraverso

      l'utilizzo di materiali specifici e definiti requisiti di progettazione, a

      garantire un livello di prestazioni rispondente alla norma e disciplinati

      da diversi valori di resistenza al calore. Il capo può essere conforme

      anche se non ha valori di riferimento da B a W.

       

       

      EN 1149-5:2008 - Indumenti di protezione - protezione contro le cariche elettrostatiche.

       

       

      Indumento protettivo contro le cariche elettrostatiche

       

       

      La norma specifica i requisiti del materiale e di progettazione per gli

      indumenti di protezione che dissipano le cariche elettrostatiche, utilizzati

      come parte di un sistema di messa a terra totale per evitare scariche che

      possano innescare incendi.

       

      EN 13034/05+A1:2009 - Indumenti di protezione - protezione contro gli agenti chimici liquidi.

       

       

      A1: Resistenza alla penetrazione

       

       

      Questa normativa specifica la prestazione e i requisiti minimi

      di sicurezza degli indumenti progettati per

      offrire una protezione limitata contro agenti chimici liquidi.

       

       

      CEI EN 61482-1-2:2008 - Indumenti di protezione - protezione contro i rischi termici di un arco elettrico.

       

       

      Classe 1: il capo garantisce

      il minimo livello di protezione

      dall’arco termico

      Classe2: il capo garantisce il più

      alto livello di protezione dall’arco

      termico.

       

       

      Questa normativa specifica la prestazione degli indumenti progettati

      per proteggere tutto il corponbsp; 3M 8910 conformi alla classe 2 per i materiali retroriflettenti; contro i rischi termici di un arco elettrico

      dovuto a corto circuito accidentale e inaspettato in impianti elettrici

      ad alto potenziale con corrente di cortocircuito

      max 4 kA : resistenza alla fiammata;

      resistenza al calore radiante/convettivo; resistenza a schizzi derivanti da detriti

      di materiali in fusione.

      I materiali utilizzati seguono specifici e definiti requisiti di progettazione,

      a garantire un livello di prestazioni rispondente alla norma

      e alla classe di appartenenza.

      Iscriviti alla Newsletter